Stai scegliendo un regalo? Scrivicelo nelle note e lo consegneremo per te!

Chi siamo

chi siamo

Siamo Daniela e Katia e per gioco ci siamo divertite a fare un intervista doppia per raccontarvi un pochino chi siamo e cosa ci piace! Buona lettura! 

Chi sei?

Mi chiamo Daniela, 32 anni. Sono figlia moglie e da poco anche mamma.

Cosa sognavi da bambina? 

Mmm.. ero già un po' confusa e tragattona. Con le amiche giocavamo a giorni alterni a fare le gelataie, le proprietarie di albergo, le attrici e poi chissà che altro? Mi piaceva disegnare, costruire cose con la carta, mi affascinava papà che lavorava il legno.

Cosa ti piace del tuo lavoro?

Adoro vedere lo stupore negli occhi di un cliente quando mi ricordo che biro ha preso, che quaderno gli ho dato!

Cos'è la prima cosa che fai quando entri in negozio?

Guardo se c'è qualcosa fuori posto soprattutto sullo scaffale dei libri

Se è caduto qualcosa in vetrina (Metto sempre la bici attaccata al palo di fronte alla vetrina secondaria quindi sono più preparata su cosa si ribalta in quella)

E poi circumnavigo il bancone cercando appunti o cose da fare lasciate la sera prima. Poi, finalmente, forse, arrivo in ufficio!

Il tuo cibo preferito?

La pizza

 Il tuo autore preferito?

Confesso di non averne uno del cuore.. ho fatto un periodo della mia vita in cui divoravo libri per tenere la testa impegnata.. ma non me ne ricordo mezzo. Mi piacciono molto i libri illustrati ma anche lì l'elenco dei preferiti è lungo.

Cosa non sopporti fare? cosa ti piace fare?

Mi piacciono i numeri e in matematica ero brava a scuola ma da qui a star dietro alla gestione contabile, no, per me è una montagna da scalare e soffro di vertigini.

Ah non sopporto nemmeno pulire i vetri, nulla da fare: a me restano gli aloni!

Mi piace fare i volantini ed essere abbracciata, non so ancora se più la prima o la seconda, ma direi la due 😅

 

Essere cartolaia per te è....

Uno sporco lavoro ma qualcuno dovrà pur farlo. Scherzi a parte. È passare più tempo in via Don Borea25/27 che a casa perché significa fare un lavoro bello in un posto bello con una persona bella.

 

 

Chi sei?

Katia 46 anni, una vita difficile piena di ostacoli, non mi faccio mai abbattere dalle difficoltà, anche se sono tante! Cerco di affrontare con il sorriso tutto quello che mi succede, cerco sempre il positivo sia nelle persone che nella vita di tutti i giorni

La mia grande fortuna? Essere cresciuta con due genitori che mi hanno insegnato  con il loro esempio più di quanto immaginavo e aver trovato un compagno di vita che di meglio non si poteva

Cosa sognavi da bambina?

Da bambina sognavo di fare la pubblicitaria, ricordo che pensavo come fare la pubblicità della Lavazza e poi facevo tutti i test per vedere se le pubblicità dicevano la verità (si ricorda spesso durante i pranzi in famiglia della mia prova con il wcnet per vedere se scioglieva il guscio d’uovo😅)

Cosa ti piace del tuo lavoro?

Mi piace il contatto con le persone, riuscire a risolvere con soluzioni fantasiose i piccoli problemi che ogni giorno i clienti ci chiedono di aiutarli a risolvere

Cos'è la prima cosa che fai quando entri in negozio?

Generalmente c’è un cliente che mi aspetta già prima delle 8, appena esce controllo la posta elettronica, do un occhiata alla contabilità e preparo una to do list delle cose da fare in giornata (se non ce l’ho fatta a preparala il giorno prima)

Il tuo cibo preferito? 

Carboidrati in qualsiasi forma essi siano, in primissima gnocchi Pisarei e pizze/focacce (si vede?)

Il tuo autore preferito? 

Tra i romanzi Adoro i gialli, Faletti uno dei miei preferiti ma anche Dan Brown ( quello dei primi Libri, gli ultimi Mi hanno deluso) mi Piace leggere anche libri di cucina, di marketing e di medicina naturale/omeopatia ecc

Cosa non sopporti fare?

Se devo scegliere,  sul lavoro non amo svolgere compiti ripetitivi e poco creativi come fotocopie, fax mail e RILEGATURE.

Cosa ti piace fare? 

Creare! Con qualsiasi materiale, carta, stoffa, cibo adoro progettare e inventare e mi piace stupire con le mie creazioni

Essere cartolaia per te è....

Motivo di orgoglio, portare avanti un’azienda oggi è complicato, gestire la parte amministrativa e tutto il resto per una una cartolibreria di più, non credevo sarei riuscita ad imparare tutto, all’inizio mi sembrava tutto insormontabile, poi ho studiato e studiato e c’è l’ho fatta ad imparare a conoscere anche il milione di articoli che vendiamo! Credo anche di essere molto competente  e ne sono molto fiera!