Carrello 0
A Un Passo Da Un Mondo Perfetto

A Un Passo Da Un Mondo Perfetto

  • €16,00
    Prezzo unitario per 
    Imposte incluse.

Questo libro fa parte dell'iniziativa #ioleggoperché, nella sezione della scuola Primaria. L'iniziativa ha come obiettivo la creazione e lo sviluppo delle biblioteche scolastiche. Se vuoi inserire questo libro nella lista di quelli acquistabili per la tua Scuola, fai login con le credenziali ricevute e aggiungilo alla Wishlist.

Autrice: Daniela Palumbo

Germania, 1944. Iris ha undici anni, quando si trasferisce con la famiglia in un paese vicino a Berlino. Il padre è un capitano delle SS promosso a vicecomandante del campo di concentramento che sorge laggiù, mentre la madre è una donna autoritaria con una grande passione per i fiori. La nuova casa è bellissima, grande e circondata da un immenso giardino, di cui si prende cura un giardiniere. Di lui Iris sa ben poco, sa solo che è ebreo e che tutte le mattine arriva dal campo, per poí tornarci dopo il tramonto. A Iris è vietato rivolgergli la parola perché è pericoloso, ma la curiosità è più forte di lei. Comincia ad avvicinarsi di nascosto a quello sconosciuto con la testa rasata e la divisa a righe. Comincia anche a lasciargli piccoli regali nel capanno degli attrezzi, in un cassetto segreto, e lui ricambia con disegni abbozzati su un quaderno. Così, giorno dopo giorno, tra i due nasce un'amicizia clandestina fatta di gesti nascosti e occhiate fugaci, un'amicizia in grado di far crollare il muro invisibile che li separa e di capovolgere il mondo perfetto in cui Iris credeva di vivere. Età di lettura: da 10 anni.

--- Leggi tutto ---

Dettagli sul prodotto

Questo libro fa parte dell'iniziativa #ioleggoperché, nella sezione della scuola Primaria. L'iniziativa ha come obiettivo la creazione e lo sviluppo delle biblioteche scolastiche. Se vuoi inserire questo libro nella lista di quelli acquistabili per la tua Scuola, fai login con le credenziali ricevute e aggiungilo alla Wishlist.

Autrice: Daniela Palumbo

Germania, 1944. Iris ha undici anni, quando si trasferisce con la famiglia in un paese vicino a Berlino. Il padre è un capitano delle SS promosso a vicecomandante del campo di concentramento che sorge laggiù, mentre la madre è una donna autoritaria con una grande passione per i fiori. La nuova casa è bellissima, grande e circondata da un immenso giardino, di cui si prende cura un giardiniere. Di lui Iris sa ben poco, sa solo che è ebreo e che tutte le mattine arriva dal campo, per poí tornarci dopo il tramonto. A Iris è vietato rivolgergli la parola perché è pericoloso, ma la curiosità è più forte di lei. Comincia ad avvicinarsi di nascosto a quello sconosciuto con la testa rasata e la divisa a righe. Comincia anche a lasciargli piccoli regali nel capanno degli attrezzi, in un cassetto segreto, e lui ricambia con disegni abbozzati su un quaderno. Così, giorno dopo giorno, tra i due nasce un'amicizia clandestina fatta di gesti nascosti e occhiate fugaci, un'amicizia in grado di far crollare il muro invisibile che li separa e di capovolgere il mondo perfetto in cui Iris credeva di vivere. Età di lettura: da 10 anni.